Cartellini ed etichette

ra i dettagli che contribuiscono a valorizzare e a qualificare un prodotto c’è anche il cartellino: ecco perché è molto importante sceglierlo con attenzione, tenendo conto delle caratteristiche dell’oggetto a cui si dovrà applicare. Si pensi, per esempio, al caso di un capo di abbigliamento: le peculiarità del pendaglio sono destinate ad aumentare o ad abbassare, a seconda dei casi, la percezione della qualità. In linea di massima i dati e i marchi aziendali, così come i loghi, sono presenti sui cartellini di tutti i tipi. Nel caso dei vestiti, delle scarpe, degli accessori e del tessile in generale, i cartellini includono le informazioni relative ai colori, alle taglie e alle composizioni.

Le soluzioni di Etichettanome
permette di scegliere cartellini di qualità realizzati su misura: è possibile fornire direttamente l’immagine o il logo che devono essere riprodotti, ma anche procedere con una configurazione online. Stampati su carta resistente da 300 gm in modo da assicurare gli standard di qualità più elevati, essi possono essere ricevuti nel giro di due o tre giorni nel caso in cui si opti per la consegna rapida. A seconda delle preferenze si può scegliere tra una finitura opaca e una lucida; volendo, sono disponibili nastri e fili che consentono di appendere i cartellini con facilità. Di forma rotonda o rettangolare, essi possono essere stampati su un unico lato o su entrambi: insomma, tutte le esigenze possono essere assecondate.

A cosa serve un cartellino

Il compito di un cartellino è molto importante, dal momento che esso contribuisce a fornire al consumatore un bel po’ di informazioni utili. Spesso quando si è in procinto di acquistare un prodotto è un gesto quasi automatico quello di leggere il pendaglio: lo si fa perché si vuol sapere che cosa si sta comprando, chi è il produttore, qual è il prezzo, quali sono i materiali di composizione e qual è la provenienza.

I cartellini sugli alimenti

Nel caso dei prodotti alimentari, a partire dal 2011 i pendagli devono essere realizzati in modo da fornire informazioni complete e corrette a proposito delle loro qualità, con riferimenti specifici ad analisi chimiche, componenti, e così via. Ciò non toglie, comunque, che siano molte le opzioni tra cui scegliere per la creazione di un pendaglio capace di attirare l’attenzione ideale per il food marketing. Nella maggior parte dei casi, per esempio, è presente un foro rinforzato con un occhiello che permette di far passare un filo in nylon, un nastro o un cordoncino.

Quanto costano i cartellini

Il costo di un cartellino non può che dipendere dalle modalità di produzione e dalle sue caratteristiche. Anche per questa ragione chi è interessato a richiedere una fornitura più o meno ampia non può fare a meno di domandare un preventivo personalizzato. Vale sempre la pena di ricordare che un cartellino – sia esso destinato a un prodotto alimentare o a un indumento – è al tempo stesso un biglietto da visita e una sorta di carta di identità per la merce a cui si applica: ecco perché deve essere di qualità, non realizzato pensando solo al risparmio.

Le caratteristiche di un pendaglio

Per un cartellino da usare in ambito alimentare, la praticità e la robustezza sono due delle più importanti caratteristiche a cui fare riferimento. Nel settore fashion, invece, si punta in modo particolare sulla ricercatezza e sulla raffinatezza, a maggior ragione nel caso di un pendaglio per una cintura, una borsa o un paio di scarpe. Sul retro è possibile applicare non solo il codice a barre, ma anche un ologramma per contrastare le contraffazioni, un QR code o un codice articolo.

I commenti sono chiusi.